Come richiede la cremazione

La scelta della cremazione può essere manifestata in vita attraverso:

  • volontà scritta espressa in vita dal defunto (redatta su carta semplice, datata e firmata. La dichiarazione va autenticata da un notaio).
  • iscrizione ad associazioni riconosciute con redazione di un testamento olografo che vale oltre al parere dei familiari.  I NOSTRI UFFICI SONO ABILITATI ALLA RACCOLTA DELLE DISPOSIZIONI TESTAMENTARIE CHE SARANNO POI INVIATE ALLA SOCIETA’ SO.CREM di VARESE. 
    Al momento dell’iscrizione, il nostro personale fa redigere al neo-socio un testamento olografo in cui si esprimono per iscritto le volontà e l’associazione stessa, nella persona del Presidente, ne diventa esecutore. Nel caso in cui i parenti diretti non volessero per qualche motivo rispettare le volontà del defunto, l’associazione assicurerà che queste vengano rispettate.
    La legge indica che la dispersione delle ceneri è consentita esclusivamente su espressa manifestazione di volontà del defunto risultante dalla dichiarazione scritta.
    Testo legge n. 130 marzo 2001 – leggi tutto

La scelta della cremazione può essere manifestata dopo la morte attraverso dichiarazione manifestata dai parenti all’ ufficiale di stato civile del comune di decesso o di residenza.
Può essere fatta dal coniuge o, in difetto, dalla maggioranza dei parenti prossimi. In caso di mancanza di sentenza di divorzio resta sempre il coniuge a dover firmare.

Le ceneri dopo la cremazione

Dopo la cremazione, le ceneri verranno sepolte in base alle volontà del defunto.

Le diverse tipologie di sepoltura sono:

  • Tumulazione: collocazione dell’urna all’’nterno del cimitero, in un cinerario o insieme ad un feretro/resti in un loculo o tomba.
  • Dispersione: la legge indica che la dispersione delle ceneri è consentita esclusivamente su espressa manifestazione di volontà del defunto risultante dalla dichiarazione scritta. La dispersione può avvenire in natura (mare, laghi, fiumi, boschi, montagna, ecc.) oppure in giardini del ricordo (apposite aeree all’interno dei cimiteri).
  • Affidamento ai parenti: possibilità di tenere le ceneri in affido presso il domicilio di un parente.

Il processo della cremazione

Terminato il servizio funebre, il feretro viene accompagnato al Tempio Crematorio per il rito della cremazione, che di norma avviene lo stesso giorno.
Attraverso un monitor, parenti ed amici che accompagnano il defunto possono assistere all’inserimento del feretro nel crematorio.
Al termine della cremazione le ceneri vengono raccolte in un contenitore per il raffreddamento e inserite poi in un’urna che viene consegnata alla famiglia sigillata.

Dalle ceneri... in diamante

Fin dai tempi più remoti i diamanti sono stati simbolo di eternità, di ricordo, di purezza e di amore.

Il Diamante della Memoria Algordanza è generato esclusivamente con le ceneri provenienti dalla cremazione umana, senza inclusione di qualsiasi additivo.

Call Now Button